La formazione delle cisti sebacee

Le cisti sebacee più spesso derivano da gonfiori dei follicoli piliferi (follicolo pilifero è una struttura particolare della pelle che produce il pelo utilizzando delle cellule prodotte dal follicolo).

La crescita delle cisti è lenta, indolore e avviene sotto forma di grumi sotto pelle che possono infiammarsi e gonfiarsi. Le cisti hanno l'aspetto di una vescica e contengono al loro interno aria, liquido, sebo o altra sostanza solida. E' importante non toccare o tentare di far fuoriuscire la sostanza all'interno della ciste sebacea perché può peggiorare il suo stato di gonfiore, infezione.

Vi sono anche cisti congenite, cioè presenti fin dalla nascita, come ad esempio la cisti pilonidale (una formazione cistica contenente spesso peli).

Sintomi di comparsa delle cisti sebacee

Il sintomo principale è di solito un piccolo, ma non doloroso, grumo molle sotto pelle, che se si infetta, che può subire arrossamento, può essere dolorante e 
provocare anche febbre. Dalle cisti può fuoriuscire del materiale di colore grigio-bianco, denso, e maleodorante.

Dove possono comparire le cisti sebacee?

Le cisti sebacee compaiono nella maggior parte dei casi su cuoio capelluto, nuca, spalle, ascelle, glutei, ma anche sul volto. Hanno dimensioni medie (ma possono anche raggiungere i 5/6 cm).

Nella maggior parte dei casi, il medico può diagnosticare questo tipo di cisti semplicemente esaminando la pelle. Talvolta, una biopsia può essere necessaria per escludere altre forme più gravi.

Trattamento cisti sebacee

Le cisti sebacee non sono pericolose e talvolta possono riassorbirsi senza interventi. Vi sono anche rimedi per trattare le cisti, attraverso soluzioni cutanee, come pomate, oppure farmaci per bocca. Possono esere prescritti farmaci steroidi, corticosteroidi o antibiotici nel caso di piccole infiammazioni che possano ridurne il gonfiore. Qualora la ciste crescesse di volume e non se ne andasse, consultare un medico dermatologo o chirurgo può essere consigliabile per stabilire come procedere.

Tuttavia in caso di infiammazione e arrossamenti, sono necessari trattamenti antiobiotici e/o antinfiammatori per ridimensionare il volume della capsula e l'infiammazione. Non bisogna assolutamente toccare la ciste e intervenire con metodi "fai da te", questo peggiora le cose.

Nel caso in cui l'infiammazione diviene eccessiva, anche a causa dell'inspessimento del tessuto, può essere necessario fare una piccola incisione che non risolve definitivamente il problema, ma può migliorare lo stato dell'infiammazione e non incidere troppo sull'estetica della cute.

Per quanto riguarda l’intervento chirurgico, che potrebbe asportare la ciste, eseguito in anestesia locale, consiste in una piccola incisione che tenterà di agire sulla capsula della ciste, (operazione volta ad evitare recidive). L’aspirazione del contenuto mediante ago, da alcuni tuttora praticata, consente di fare a meno dell’anestesia, ma non garantisce risultati certi in merito alla sua definitiva scomparsa.


L'intervento chirurgico delle cisti sebacee

Si tratta di una piccola incisione effettuata in anestesia locale, che elimina anche la formazione di cisti sebacee. Se si tratta di cisti sebacee (e a contenuto molle), si utilizza l'aspirazione mediante ago, e in questo caso non serve neanche l'anestesia. Nel caso in cui si sia in presenza di infezione, si possono assumere antibiotici per bocca per eliminare il rischio di diffusione dei germi.


Possibili complicazioni delle cisti sebacee

Le cisti possono talvolta infettarsi e formare ascessi dolorosi. Le cisti possono ritornare anche dopo essere state rimosse chirurgicamente.

Ci può accorgere della presenza di una ciste osservando la comparsa di piccoli noduli o rigonfiamenti sul corpo, che possono anche riguardare zone più delicate come quelle del pube, o genitali. Spesso si è portati a confondere queste cisti con altro genere di problema, l'herpes genitale che si presenta simile nella conformazione (grumi sotto la pelle). Tuttavia l'herpes genitale comporta un dolore completamente diverso e anche l'aspetto con lo sviluppo dell'herpes è diverso, non è solo un grumo sotto la pelle, ma vere e proprie vescicole dolorose.

Dopo un attento controllo medico si può invece scoprire che si tratta di cisti sebacee, chiamate anche cisti epidermiche.


Complicazioni di cisti sebacee

Le cisti sebacee può occasionalmente possono infettarsi dar luogo ad ascessi dolorosi. E 'importante, quando le cisti sebacee sono chirurgicamente rimosse prevenire il ripetersi della loro comparsa.

Importante: anche se le cisti sebacee non sono pericolose, il medico deve esaminarle al fine di scongiurare altri rischi come il cancro della pelle.

Qualche suggerimento...

Attenti a mantenere uno stile di vita adeguato: le cause delle cisti sebacee possono anche essere: stress, fumo, alcol e cosmetici.


Sei qui: Home Alimentazione e Bellezza Alimentazione e Bellezza La formazione delle cisti sebacee